Impianti Di Illuminazione a Led

Gli impianti di illuminazione a LED rappresentano una novità di grandissima importanza nel campo dell’illuminazione in ambito sia domestico che industriale; vantano infatti caratteristiche di durata e qualità ben superiori, con consumi nettamente ridotti se confrontati alle vecchie lampadine.

Sempre attenta alle novità nel proprio settore, RB Impianti è equipaggiata per gestire al meglio anche questa possibilità.

LAMPADE LED PER LA CASA: LA NUOVA ILLUMINAZIONE PER GLI INTERNI

In sempre più abitazioni le lampadine LED stanno andando a sostituire progressivamente sia le lampadine tradizionali che quelle a fluorescenza. Le ragioni sono sicuramente da ricercarsi nei numerosi vantaggi che questo tipo di illuminazione presenta rispetto alle vecchie tecnologie, e che ne fanno una scelta sicuramente preferibile sotto svariati aspetti. Gi impianti di illuminazione a LED sono infatti caratterizzati da un consumo energetico nettamente inferiore e e una durata molto superiore; a renderli particolarmente apprezzati nell’ambito domestico sono poi le loro dimensioni molto ridotte, che ne rendono possibile l’installazione anche in posizioni architettoniche prima non sfruttabili dagli arredatori, come pavimenti e scaffalature. Altro vantaggio molto apprezzato per i possibili effetti d’arredo è quello della saturazione dei colori emessi, che non richiede l’utilizzo di filtri colorati e lascia quindi disponibile la piena efficienza della lampada. Meno nota, ma molto apprezzabile soprattutto in estate, è poi l’assoluta mancanza di emissioni ultraviolette nella luce LED, che fa sì che queste non attirino gli insetti.

RELAMPING LED NELL’INDUSTRIA: UN AFFARE VANTAGGIOSO

Ma anche l’industria sta scoprendo il valore di questa tecnologia, e si stanno diffondendo molto rapidamente interi impianti di illuminazione dei capannoni basati sui LED. In questo ambito di applicazione continuano naturalmente ad essere apprezzati i tratti di basso consumo energetico e lunga durata di queste lampadine, che vanno ad abbassare i costi di manutenzione e gestione sostenuti dalle aziende; ciò nonostante, non è qui che si esauriscono i vantaggi di questa tecnologia di illuminazione. In molte applicazioni industriali è infatti di grande valore la robustezza esibita dai diodi LED, che li rende capaci di resistere senza danni a urti e sollecitazioni meccaniche anche significative, così come la loro resistenza a umidità e vibrazioni, che fa sì che possano essere impiegati in condizioni particolarmente difficili. Oltre a questo, anche a freddo (fino a -40°) i LED hanno il vantaggio di un’accensione immediata a pieno regime. Tutto questo rende il cosiddetto relamping LED, ossia la progressiva sostituzione dei vecchi tubi al neon con l’installazione di luci LED, particolarmente vantaggioso per industrie di ogni genere.

GLI IMPIANTI LED NELLA PUBBLICA ILLUMINAZIONE

Ultimo ambito di applicazione della tecnologia di illuminazione LED è quello della pubblica illuminazione in esterni; un settore per il quale questo tipo di lampade si dimostra estremamente adatto. I bassi consumi e la lunga durata, che si traducono in risparmio energetico e ridotti costi per la sostituzione, sono ovviamente anche qui dei significativi punti di forza; oltre a questo, tuttavia, sono altri i tratti che rendono i LED tanto ideali per l’illuminazione urbana e la segnaletica stradale. Da un lato, infatti, queste lampadine operano a correnti tanto ridotte da poter essere interamente alimentate con energie rinnovabili come quella eolica o solare, il che va praticamente ad annullarne i costi di gestione. La forte luminosità emessa è poi ovviamente utile per aumentare la sicurezza stradale.

IL COSTO DEI LED: UN PUNTO DEBOLE?

Si è detto da molte parti che il più grande punto debole di questa tecnologia risieda nei prezzi dell’illuminazione a LED, che sono di fatto sensibilmente maggiori rispetto a quelli delle lampadine tradizionali e anche a quelle a risparmio energetico. In media, infatti, una di queste ultime costa intorno ai 4 euro, mentre una lampadina a LED può costare dal doppio fino a cinque volte tanto. L’investimento iniziale è quindi ben più significativo.

Tuttavia, un’analisi che dicesse che i LED presentano semplicemente costi maggiori non terrebbe conto del risparmio che permettono sul lungo termine. Confrontando sempre con le vecchie tecnologie, infatti, una lampadina a LED permette un risparmio energetico – e quindi in bolletta  – pari al 95% rispetto alle lampade a fluorescenza di vecchio modello, del 90% rispetto a quelle alogene, e del 60% rispetto alle fluorescenti. Unito alla maggior durata, che può raggiungere le 50.000 ore (una vecchia lampadina ad incandescenza ne durava circa 750) questo ristabilisce l’effettivo e considerevole risparmio permesso dall’impiego dell’illuminazione a LED sia in ambito domestico che nell’illuminazione dei capannoni industriali.

Contattateci oggi stesso per informazioni o preventivi sulla progettazione e l’installazione degli impianti di illuminazione a LED interna o esterna per la vostra casa o la vostra azienda: basta cliccare qui!